Cronaca

35 Comments

  1. 1

    Ignazio Berria

    Il mare era mosso e con queste lancette cariche non si va da nessuna parte. Chi li ha trasportati nelle nostre acque? Dov’è la guardia costiera italiana? Vergogna!

    Reply
    1. 1.1

      Giorgio Ligas

      la guardia costiera italiana è in Libia a fare da taxista ai clandestini

      Reply
  2. 2

    Antonio Angotzi

    Dove vai con guscio di noce? Quelli sono Algerini,da cosa scappano? Non c’è guerra in Algeria,per favore rispedirli indietro

    Reply
  3. 3

    Enzo Porta

    Ogni profugo 37… Le istituzioni.. ahhhhhhh champagne e cavisle

    Reply
  4. 5

    Marco Pistis

    Questi clandestini che sbarcano senza farsi vedere sono motivo di grossa preoccupazione. Che son venuti a fare?

    Reply
    1. 5.1

      Giuseppe Pirredda

      ..poi li chiamano migranti …

      Reply
  5. 6

    Anna Maria Lepori

    in algeria non c’e guerra come nel marocco e allora cosa vogliono? anche loro vivere alle ns spalle?

    Reply
    1. 6.1

      Margherita Khadija Virdis

      c’è una gran fame …cosi la provi tu !

      Reply
    2. 6.2

      Manolo Mulvoni

      tutti a mangiare da noi a spese nostre dunque?

      Reply
  6. 7

    Paola Okroglic Antonioni

    certo che cè una nave madre,con queste barchette non vai da nessuna parte, l’algeria non è in guerra , quindi ,fuori dalla sardegna , rispediteli al mittente

    Reply
  7. 8

    Mario Cocco Bardi

    In Corsica non succede…. perché? Eppure….

    Reply
    1. 8.1

      Margherita Khadija Virdis

      conisci la geografia ? Annaba è a 300 km da cagliari

      Reply
  8. 9

    Ignazio Pisanu

    Qualche grosso peschereccio sicuramente li recupera in alto mare poi a pagamento li trasporta fin da noi

    Reply
  9. 11

    Fortunato Frau

    Speriamo con la vittoria del NO, questo grave problema si risolva!

    Reply
  10. 12

    Alberto Rilla

    Evidentemente a Pigliaru e soci non è bastata la tranvata referendaria per capire l’antifona … occupatevi seriamente di questa situazione o levatevi dalle balle …

    Reply
  11. 13

    Gigi Pistis

    Vanno rispediti a casa a calci la guardia costiera e così che difendono i nostri mari pigliaru svegliati o alle prossime elezioni vi mandiamo tutti a casa

    Reply
  12. 14

    Angelo Ballone

    ma perché siete convinti o ci vogliono far credere che attraversano il mediterraneo con un barca di 5 mt. con un pieno di benzina….questi vengono accompagnati a poche miglia dalla costa e lasciati andare

    Reply
  13. 15

    Dario Pacchiarotti

    E se fossero armati. Più volte sono sbarcati di notte,e i carabinieri avvisati ,si sono dedicati alla loro ricerca. Ma siamo sicuri che tutti siano stati recuperati ? Ma anziche andarli a prendere…non potremmo pattugliare a difesa delle nostre coste ? O dobbiamo aspettare il botto ?

    Reply
  14. 16

    Dario Pacchiarotti

    Km 250 con mare perfettamente calmo , stracarichi di carburante e di clandestini..con quel motore..Max 7/8 km ora in marcia continuata. Alla prima cresta di onda la velocità si riduce e si imbarca acqua. Fatevi i conti.
    Ovviamente c è un altro tipo di trasporto. Si potrebbero effettuare ispezioni e bordo di pescherecci o petroliere…a già siamo impegnati a raccoglierli sulla loro spiagge. Ma non vi sembra che è ora di finirla ?

    Reply
  15. 17

    Antonello Falchi

    Cose che capitano..d’altronde la marina militare è impegnata in Libia con la missione:” continuità territoriale” tra la Libia e l’Italia per poter a suo tempo instaurare una tratta di linea anche con l’algeria..ma non si potrebbe interessare la Saremar ad affinché sia questa compagnia di navigazione ad aprire una tratta ( pubblica) tra Algeri e Cagliari??

    Reply
  16. 18

    Roberto Angius

    ma ad Algeri nn c’è nessuna guerra, forse sbaglio?

    Reply
  17. 19

    Roberto Angius

    I musulmani in Italia invitavano tutti i loro fratelli a votare “SI”. SAPETE PERCHE’?

    “Moschee per tutti?”
    Basta che scrivete sulla ricerca di FB Moschee per tutti, vi appariranno subito diverse pagine tutte ugualia:
    Moschee per tutti “Roma”, Moschee per tutti “Pisa”, Moschee per tutti “Milano”, “Bologna” e cosi via.
    Nel loro post troverete scritti dei post, dei veri inni di conquista, arroganti di odio verso il nostro popolo e la nostra cultura fondata sulla Cristianità.
    Millantano, sfoggiano dei forti connubi con la sinistra italiana e soprattutto con il PD di Renzi.
    Questi non vogliono integrarsi, questi vengono conquistarci, proprio come ordina hallah e maometto, che non a caso gli nomino in minuscolo.

    Ecco cosa c’è scritto nei loro post prima del referendum costituzionale italiano, leggete attentamente:

    Fratelli e Sorelle uniamoci tutti nel votare ‘SI’ al Referendum di domenica.
    Siamo convinti che votare ‘SI’ sia la soluzione migliore per i Musulmani in Italia e per la costruzione di nuove Moschee.
    In Sha Allah, con 2 millioni di Musulmani la nostra voce puo’ cambiare l’esito delle elezioni e costruirci il posto che ci spetta di diritto in Italia.

    Altro post:
    Buone notizie Fratelli. Matteo Renzi​ e UCOII – Unione delle Comunità Islamiche d’Italia​ stanno per firmare l’intesa tra la Comunità Islamica e lo Stato Italiano. Oltre alla gioia di questo riconoscimento, l’Islam in Italia avrebbe accesso all’8 per mille dei contribuenti Italiani garantendo soldi per la costruzione di nuove Moschee e l’istruzione degli Imam. Queste notizie bellissime coronano le nostre tante battaglie dando al glorioso Islam l’importanza che gli spetta.

    Abbiamo iniziato pochi mesi fa con un sogno, una voglia di poter riabbracciare la nostra religione avendo modo di pregare e professare il nostro credo in libertà’ e sicurezza.
    Oggi vediamo come questa iniziativa stia crescendo in tutta Italia. La vediamo a Pisa dove la costruzione della nuova Moschea vedrà presto la luce. Lo vediamo a Roma dove nonostante la chiusura di alcune strutture i Fratelli dell’associazione Associazione Dhuumcatu e del CAIL – Coordinamento Associazioni Islamiche del Lazio sono scesi in Piazza per protestare pacificamente.
    Lo vediamo a Milano dove il Sindaco Sala ha promesso di dare nuove Moschee entro due anni e a Sesto dove la nuova Moschea é in costruzione.
    I nostri sforzi vengono ricompensati e In Sha Allah le cose per l’Islam in Italia andranno sempre meglio.

    Altro post:
    Un grandissimo passo in avanti é stato fatto per le comunità islamiche in Italia. L’Italia si dimostra pronta a riconoscere ufficialmente la gloriosa religione islamica. Con UCOII é in corso di approvazione una proposta di legge che vuole finanziare con 20 milioni di euro la formazione e l’aggiornamento dei professori di scuola italiani sul dialogo interreligioso. In Sha Allah sentiremo ancora buone notizie per noi e la nostra comunità
    Queste qui di seguito sono le loro belle pagine su Facebook:

    https://www.facebook.com/moscheepertutti/?fref=ts Moschee per tutti

    https://www.facebook.com/moscheepertuttiroma/?fref=ts Roma

    https://www.facebook.com/moscheepertuttimilano/?fref=ts Milano

    https://www.facebook.com/moscheepertuttipisa/?fref=ts Pisa

    Reply
  18. 20

    Franco Sanna

    In algeria non ce’/la guerra allora?aspettiamo un barcone dalla francia?

    Reply
  19. 21

    Antonio Amsicora Sechi

    …strano sbarcati nella zona militare…nelle basi militari per bloccare gli indipendentisti mandano le loro forze d’occupazione e ne denunciano 80…….colonialisti ….e se questi fossero sbarcati anche con le armi…..? Bella difesa “nazionale” ….

    Reply
  20. 22

    Mimmo Usai

    è chiaro che non attraversano il mediterraneo a bordo de unu ciu .Ma ci boliri unu scenzìau po du cumprendi?

    Reply
  21. 23

    Franco Mannias

    Tutti fuori dalla Sardegna che qui stanno rompendo solo le scatole OK.

    Reply
  22. 25

    Antonella Meli

    venite siamo accoglienti fatte ciò che volete tutto è permesso

    Reply
  23. 27

    Rosario Russo

    QUI C’È AFFARE DI SOLDI E LA GUARDIA COSTIERA CON I MOTOSCAFI DELLA GUARDIA FORESTALE NON VOGLIONO CONTROLLARE PERÒ QUESTI ULTIMO SEMPRE PRONTI IN PIENA ESTATE A ROMPERE AI TURISTI CON LE BARCHE CHE VENGONO IN SARDEGNA A SPENDERE DENARI INVECE QUESTI FINTI PROFUGHI LI FANNO ARRIVARE x DELINQUERE che SCHIFO

    Reply
  24. 28
  25. Pingback: IMMIGRAZIONE, Spalvieri (ROAN): “Ipotesi nave madre: non possiamo escluderla, ma non ne abbiamo mai individuato” - NewsRss24 Italia

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© Testata giornalistica registrata: Tribunale di Cagliari 43/1998. Editore Ad Maiora Media. Partita Iva: 03591220920. Webdev Antonio Palumbo