5 Comments

  1. 1
    Sergio Dentis

    Sergio Dentis

    Considerando il costo della Tari, e che puntualmente ogni anno aumenta, non pensate che sia il caso di dire a Zedda che è già un favore che gli facciamo a gettarli nei cassonetti i rifiuti, e che non ci deve portare al punto di lanciarli dalla finestra, così passa lui a selezionarla l’ aliga ? 😛😛

    Reply
  2. 3

    Andrea

    Funziona ovunque. Tacete, please !

    Reply
  3. 4

    Antonella

    Funziona? Anche il veleno ammazza!….che significa? Sembra il terzo mondo con i cassonetti nei marciapiedi tutti i giorni (certo di un colore diverso) vi sembra estetico? Accanto a monumenti, ai palazzi d’epoca etc.

    Il male peggiore dei cittadini è dover portare negli orari stabiliti e nei giorni stabiliti i rifiuti.
    Immaginate di dover partire a metà settimana, ma avete un bidone pieno di rifiuti che non potete gettare xche non è il giorno giusto. Magari state fuori X due settimane ed al vostro rientro la porta di casa la apriranno i vermi ….

    Con quello che si paga di tari dovrebbero venire a prendercela tutti i giorni per tutti i tipi.
    Ma poi era così brutto avere dei cassonetti che la contengono? E venire poi a ritirarla come e quando vogliono senza impiego orari e giorni assurdi!!!

    Le persone di passaggio che non potranno rispettare le regole lasceranno i rifiuti nascosti negli angoli …

    Non comprendo xche non ascoltino uno studioso esperto in materia che provveda a pianificare una raccolta intelligente e funzionale anziché arrancare idiozie…..
    STOP

    Reply
  4. 5

    Micky

    Spiegatemi come si fa a mettere tutti questi contenitori in una “casetta” di soli 30mq senza finestre in un centro storico precisamente ” Castello” in strade strette dove circolano le auto !!!! Quindi dobbiamo tenerci questi contenitori alla fine maleodoranti in casa?! Ma questo Zecca che sta combinando!! Mi auguro ci sia una soluzione che venga incontro a tutti i cittadini.. Perché non tutti abbiamo ville.

    Reply

Commenta

© Testata giornalistica registrata: Tribunale di Cagliari 43/1998. Editore Ad Maiora Media. Partita Iva: 03591220920. Webdev Antonio Palumbo