Cronaca

5 Comments

  1. 1
    Annarita Daga

    Annarita Daga

    Non ci sono più le brave mamme di una volta,vedi che con il bastone dell’ombrellone, glieli avrebbero fatti passare i bollenti spiriti…e poi parlatemi di razzismo…razza di maiali…

    Reply
    1. 1.1
      Annarita Daga

      Annarita Daga

      Una storia vera.Noi bambine in spiaggia al mare, che giocavamo a bagnarci e ridere,quando si avvicina un uomo,si levo’ le mutande e cominciò a giocare con i suoi gioielli senza pudore,noi ingenue, come lo erano le bambine di allora,ci chiedevamo perché quell’uomo continuasse in quell’operazione,quando a un certo punto chiese chi voleva giocare con lui,ahimè mal gliene incorse,si ritrovò all’improvviso circondato da mia madre e altre due mamme che brandendo delle grosse e lunghe canne, cominciarono a gridare,vieni, gioca con noi,e giù colpi di canna sul sedere,anche se ciò che volevano colpire era ben altro.Come finì?Lui che correva,con i gioielli al vento e le nostre mamme a rincorrerlo urlanti.In un baleno sparì lasciando dietro di sé una nube di polvere. Non lo vedemmo mai più. E non ci fu nemmeno bisogno dell’intervento delle forze dell’ordine…😁😁😁😁

      Reply
  2. 2
    Rosa Garau

    Rosa Garau

    Mi auguro che sia stato in stato di fermo che sia già dietro le sbarre vi chiedo di buttare la chiave questa gente nn guarirà mai sono un pericolo x i bambini

    Reply
  3. 3
    Anna Bono

    Anna Bono

    Cagliari e il pd……. dalle nostre parti il clandestino non ne sarebbe uscito molto bene.

    Reply
  4. 4
    Emilio Silanos

    Emilio Silanos

    Ancora……cammina😡🤬🤬🤬

    Reply

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© Testata giornalistica registrata: Tribunale di Cagliari 43/1998. Editore Ad Maiora Media. Partita Iva: 03591220920. Webdev Antonio Palumbo