Apertis Verbis

One Comment

  1. 1

    Sandra

    Chi ha scritto questo articolo se ne faccia una ragione: i nomi (soprattutto quelli di prestigio) esistono anche al femminile. Cosa impedisce in grammatica di dire ministra, sindaca o assessora? Non ci sono nomi “ostinatamente maschili” ma solo teste ostinate a capire che è solo una questione culturale.

    Reply

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© Testata giornalistica registrata: Tribunale di Cagliari 43/1998. Editore Ad Maiora Media. Partita Iva: 03591220920. Webdev Antonio Palumbo