Tabula rasa

9 Comments

  1. 1

    Valeria Cao

    Chissà sé questo Zaccheo è mai venuto a servire i” poveri “della Caritas

    Reply
    1. 1.1

      Marco Alfredo Secci

      FORSE BISOGNEREBBE INSEGNARE ANCHE A PESCARE.

      Reply
      1. 1.1.1

        ZACCHEO

        Verissimo. Non basta dare un pesce al povero che muore di fame: meglio insegnargli a pescare. Saggezza.

        Reply
    2. 1.2

      ZACCHEO

      Più volte, mia cara signora, più volte… e sapesse quante cose ho visto…

      Reply
  2. 2

    Valeria Cao

    Parla tanto di sporcarsi le mani, mah! Noi che laviamo, serviamo da anni con continuità e in silenzio, magari parliamo noi del nostro direttore Don Marco.

    Reply
  3. 3

    Francesco

    Caro Zaccheo,
    in verita’ in verita’ ti dico che
    – ho letto della condanna di don Pascal Manca anche in appello…
    – mi riferiscono di aver visto don Massimiliano Pusceddu dire messa nella parrocchia di San Massimilano Kolbe a Cagliari…

    Reply
    1. 3.1

      ZACCHEO

      In realtà, caro Francesco, il punto non è la sentenza di appello: intanto manca ancora la Cassazione, e in Italia nessuno è colpevole fino al terzo grado di giudizio. Il punto è che noi speriamo che arrivi un arcivescovo che vada a trovare i suoi preti, anche quelli in difficoltà, anche quelli certamente colpevoli… come ha fatto il Buon Pastore con la pecorella smarrita.
      Quanto a don Pusceddu, un conto è essere “ospitato” in qualche parrocchia per dir messa… e un altro è essere nominato, avere un incarico di parroco o di viceparroco… E anche se l’avesse, ti risulta esserci mai stato un chiarimento pubblico sulla vicenda di don Massimiliano?
      A proposito, chi sarà mai il nuovo cappellano della Polizia? Anche questo incarico venne revocato a don Massimiliano… Tutto tace.

      Reply
      1. 3.1.1

        Sentinella

        Distratto e disinformato questo Zaccheo. Magari se scende dall’albero si accorgerà che quello attuale è il secondo successore di don Massimiliano come cappellano della polizia…

        Reply
        1. 3.1.1.1

          ZACCHEO

          Ma bravo il nostro lettore: lui sì che è bravo e informato sulle nomine, sconosciute ai più!
          Già che c’è, perché non ci svela anche chi sarà il terzo successore di don Massimiliano a cappellano della Polizia?
          Nella nostra diocesi, sono tanti gli incarichi che cambiano titolare, o titolari che cambiano incarichi. Tutti tranne pochissimi…

          Reply

Rispondi a ZACCHEO Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© Testata giornalistica registrata: Tribunale di Cagliari 43/1998. Editore Ad Maiora Media. Partita Iva: 03591220920. Webdev Antonio Palumbo