Currenti calamo

12 Comments

  1. 1
    Emanuela Pusceddu

    Emanuela Pusceddu

    L’ignoranza. E non si dica che noi sardi siamo i soliti permalosi.

    Reply
  2. 2
    Carla Guerci

    Carla Guerci

    HANNO RAGIONE: MORTORIO.

    Reply
  3. 4
    Pietro Pusceddu

    Pietro Pusceddu

    Sinceramente è una battuta che fa ridere e non offende nessuno.

    Reply
  4. 5
    Ignazio Sanna Fancello

    Ignazio Sanna Fancello

    Però per le denigrazioni della lega.. tutti zitti 🙁

    Reply
  5. 6
    Genny Atzeni

    Genny Atzeni

    Non si può più fare una battuta che c’è sempre qualcuno che si offende ma basta!

    Reply
  6. 7
    Alina Carta

    Alina Carta

    Denunciateli e mandateli a scuola di educazione civica. Il ricavato per il danno immagine alla Sardegna nelle casse sarde. Credo che dovranno trovarsi altro da fare i dementi.

    Reply
    1. 7.1
      Marco Scalas

      Marco Scalas

      Ma dai! Tutta pubblicità, Ovodda non si sente mai! Sempre Canicatì!!😅😅😅

      Reply
  7. 8
    Secci Mario

    Secci Mario

    ma non prendetevela tanto, si può trovare sempre una risposta ad hoc. Quando a lavoro una persona secondo lui di cultura e volendo offendre disse ” ma come si dice sardi o sardignoli?” gli risposi che noi perdonavamo l’ignoranza. No hat mucciau prusu.

    Reply
  8. 9

    Alessandro Dessì

    Non è la prima volta che succede, dato che un edipisodio una delle ultime serie di don Matteo il capitano Cecchini aveva minacciato un suo sottoposto dicendogli: “ti sbatto in Sardegna”.

    Reply
  9. 10

    Monica Mazoni

    Perché a Morlupo sanno dove sta Ovodda? Ma fatemi il piacere… Io l’ho trovata divertentissima e sono ovoddese al 100%😂😂😂

    Reply
  10. 11
    Maria Vittoria Maresu

    Maria Vittoria Maresu

    DETTA DA AMENDOLA A ME NON FA RIDERE PERÒ VENGONO IN SARDEGNA IN ESTATE

    Reply

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© Testata giornalistica registrata: Tribunale di Cagliari 43/1998. Editore Ad Maiora Media. Partita Iva: 03591220920. Webdev Antonio Palumbo