Cronaca

35 Comments

  1. 1

    Sergio Casula

    Nel frattempo, a Cagliari sbarcano migliaia di clandestini, appena prelevati dalle spiagge libiche ed imposti alla Sardegna non si sa perché….con tutti gli enormi problemi che questo comporterà

    Reply
  2. 2

    Antonello Corona

    Già con questo scritto e un pensiero non tanto nobile figli di sinistra la pazienza e finita. Onore ai caduti.

    Reply
    1. 2.1

      Steffy Zoe Paludo

      Questa non è sinistra è solo un modo per fare un campeggio è sporcare distruggere e fare finta di avere dei valori li vedrei bene in Siria col fucile in mano a toccare con mano cosa sono 10 100 1000 nassirya o a trovarsi occupazioni più costruttive

      Reply
  3. 11

    Steffy Zoe Paludo

    E chi ci proteggerebbe da criminali e isis?questi sinistri radical chic imbratta muri?

    Reply
    1. 11.1

      Roberto Tintis

      Detto ciò, dai criminali ci “dovrebbero” difendere le forze dell’ordine, non l’esercito, e dall’isis ben altro che l’esercito che, anzi, è forse una delle cause, visto che queste ondate sono frutto della guerra che noi stessi, in quanto Italia, abbiamo contribuito a portare in paesi come la Libia, ad esempio.

      Reply
  4. 14

    Giuseppe Manca

    Certo che di coglioni un tanto al kg. se ne sentiva la mancanza.!

    Reply
  5. 15

    Alberto Rilla

    Quanto ad articoli di merda ce ne sono abbastanza in giro da parte dei difensori ad oltranza dei clandestini. Ormai “ad maiora” sta diventando l’unico giornale online leggibile.

    Reply
  6. 16

    Steffy Zoe Paludo

    è solo un modo per fare un campeggio è sporcare distruggere e fare finta di avere dei valori li vedrei bene in Siria col fucile in mano a toccare con mano cosa sono 10 100 1000 nassirya o a trovarsi occupazioni più costruttive

    Reply
    1. 16.1

      Ser Will

      Questo edificio è stato vandalizzato e completamente distrutto da bravi giovani del paese già tempo fa. Ora che hanno fatto 2 scritte su un rudere i colpevoli sono i pacifisti. Bah

      Reply
    2. 16.2

      Steffy Zoe Paludo

      Questi non sono pacifisti e le scritte sono inequivocabili…..se inneggi la pace non scrivi di morte
      Comunque non li giustificherei lo stesso ne sia un rudere ne fosse l Hilton

      Reply
  7. 18

    Steffy Zoe Paludo

    Finché uno manifesta (autorizzati????)e non rovina nulla e non impone a nessuno il proprio pensiero è ancora in democrazia come l articolo di questo giornale… I manifestanti per me erano fuori da un discorso di manifestazioni democratiche

    Reply
  8. 19

    Libero Parola

    Considerando che erano si e no un centinaio, la stampa e le televisioni gli hanno dato fin troppo risalto. Peccato i media non abbiano fatto altrettanto con le scritte che hanno imbrattato Cagliari da settimane…

    Reply
  9. 20

    Alberto Falcone

    non mi piace vedere queste scritte sui muri che sono da “emeriti deficienti” ma non mi piace neanche vedere la mia terra utilizzata per le esercitazioni e i lanci di missili e altre nefaste armi …tanto di onore e rispetto per i pescatori di capo frasca che in questi giorni sono impegnati nella difesa del loro e nostro mare … non abbiamo bisogno di tutte queste basi militari in Sardegna ..qualcuno dira’ che portano stipendi … io rispondo che se si trovano 40 euro al giorno per mantenere ogni immigrato che arriva in sardegna allora si potrebbero trovare anche per trattenere i nostri giovani (con vere opportunita’ di lavoro) che scappano dalla sardegna in cerca di una occupazione … solo nel 2015 sono stati ben 2577 …

    Reply
    1. 20.1

      Roberto Tintis

      Sig. Falcone, finché si crederà che la soluzione dei mali sta nella guerra tra poveri, solo i ricchi ne godranno. Cosa c’entrano le esercitazioni militari con i richiedenti asilo adesso? E cosa vorrebbe dire la sua riflessione sui 40 euro? Che vorrebbe vedere i giovani in Sardegna pur senza lavoro, ma con un sussidio che di sicuro non li spingerebbe a cercarsi un vero lavoro? Non capisco.

      Reply
    2. 20.2

      Alberto Falcone

      Sig. Tintis, qui non si tratta di una guerra tra poveri, ma di una guerra di poveri contro i ricchi (le basi militari in Italia non sono volute dai poveri ne servono ai poveri visto che ha parlato di guerra tra poveri ) .. accostamento del tutto inappropriato visto che le guerre nel mondo e le basi militari nel mondo non sono alimentate dai poveri ma dalle grandi élites industriali- militari) …l’ accostamento e’ stato fatto perche’ ogni qualvolta si parla di “inquinamento o savaguardia del territorio” si dice sempre che tutto va bene sin quando questo porta nuovi posti di lavoro … molto semplicemente si sfrutta sempre la crisi economica o la globalizzazione o ” ce lo chiede l’ Europa per fare cose assolutamente sbagliate ! … Poi si trovano le risorse per ingrassare cooperative e ospitare l’ invasione di richiedenti asilo …
      per quanto riguarda i 40 euro mi sembra di essere stato molto chiaro e l’ ho anche scritto ( creare opportunita’ di lavoro ) … non creare ulteriori ” parcheggiati” senza voglia di lavorare e/o opportunita’ di lavoro … ora capisce ? Se non ha capito glielo posso anche spiegare meglio e con ulteriori argomentazioni .

      Reply
  10. 21

    Alessio Tramatzu

    Che i pacifisti inneggino al massacro dei carabinieri e a tutte le forze dell’ordine non è una novità e bisogna dirlo e denunciarlo.
    Fomentare odio é tipico dei pacifisti e di tutta la brutta gente violenta che bazzica nei centri chiamati impropriamente “sociali”.

    Reply
  11. 22

    Alessio Tramatzu

    Delinquenti camuffati da brave persone. Vergogna!

    Reply
  12. 23

    Enrico Pili

    4 stronzi che sporcano il posto li chiamano pacifisti a zappare..

    Reply
  13. 24

    Claudio Afda

    Fino a una settimana fa, di quella casetta costruita con soldi pubblici, e rimasta incustodita e inutilizzata dalla comunità (c’era praticamente solo il grezzo), non fregava niente a nessuno, e lo dico da residente. Trovo – diciamolo con un eufemismo – ridicolo che ci si indigni per delle scritte su un muro, mentre la controparte letteralmente ci avvelena l’aria, defeca sui nostri mari e terre, pubbliche e private. Senza contare poi che il tutto è finalizzato a esercitazioni per la guerra… giai seus postus beni.

    Reply
  14. 25

    Steffy Zoe Paludo

    E concludo dicendo una cosa non godo nel vedere la popolazione siriana allo stremo ma non auspico terroristi nel mio territorio e forze dell ordine e militari ogni giorno aiutano la popolazione italiana a far sì che non accada nulla di male .
    L anarchia che prospetti tu e chi la pensa come te è utopistica se gradite questo sistema perché non comprate un isola e vi amministrate da soli non vi do due anni di autonomia

    Reply
  15. 26

    Mario Cocco Bardi

    È solo in senso buono e pacifico..

    Reply
  16. 27

    Elio Ferru

    ma calli anti militaristasa funti delinquentisi non penzanta ca funti motusu sordausu e civillisi . deu puru seu contrasa i basisi in sardegna ma custu non bolli nai ca deppu distruggi su patromonio de tottusu.

    Reply

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© Testata giornalistica registrata: Tribunale di Cagliari 43/1998. Editore Ad Maiora Media. Partita Iva: 03591220920. Webdev Antonio Palumbo