One Comment

  1. 1

    Nuccio Monello

    Tasse, tasse ed ancora tasse per soddisfare gli appetiti della “belva” !
    Questi mai paghi aguzzini stanno affondando l’economia del turismo, fermiamoli subito …
    In Grecia si diminuisce l’iva (6,5%) per sostenere ed incoraggiare l’impresa turistica, in Italia, con iva al doppio, si allarga a macchia d’olio la TASSA DI SOGGIORNO e si propone quella di sbarco … a quando quella per respirare ?!
    Pretendere il pagamento di un obolo a qualcuno SOLO per il fatto che ha scelto di recarsi nella destinazione “x” piuttosto che in un’altra, rappresenta un tale controsenso, in termini di strategie della promozione e dell’accoglienza, che dovrebbe indurre gli operatori e i cittadini a sbarazzarsi velocemente di questi folli incompetenti!
    PS – Come si evince facilmente dalle conclusioni di Bomboi:
    “La deduzione è che i proponenti di CD, SEL e PdS non hanno una valida competenza relativa al complesso sistema dei trasporti dell’isola, né hanno sufficienti informazioni sul quadro ricettivo sardo, e non sono in grado di sviluppare adeguate argomentazioni in grado di sostenere un ulteriore balzello a danno del nostro settore terziario”.

Comments are closed.

© Testata giornalistica registrata: Tribunale di Cagliari 43/1998. Editore Ad Maiora Media. Partita Iva: 03591220920. Realizzato da Up Web