7 Comments

  1. 1
    Marina Puddu

    Marina Puddu

    Si ma io non capisco chi protesta ….che tipo di proteste fa? Proteste politiche vere e proprio non se ne sono viste…all’infuori di qualche protesta sulle tastiere che non servono a nulla .le opposizioni si sveglino e organizzino delle vere proteste con i cittadini e vediamo di muoverci veramente x bloccare questa invasione…..è veramente assurdo che nessuno si stia rendendo conto di quello che sta succedendo e di chi stiamo portando in casa nostra…..

    Reply
  2. 2
    Vittorio Piras

    Vittorio Piras

    DIETRO FROOONT.!!!!!!!!

    Reply
  3. 3
    Francesco Piras Piras

    Francesco Piras Piras

    È chiaro che c’è una nave che li porta fino a poca distanza dalla costa. Che ci vuole ad intercettarla?

    Reply
  4. 4
    Antonina Foddanu

    Antonina Foddanu

    Le torri che esistono in Sardegna erano per questa bisogna , la memoria e corta e nessuno si chiede perchè sono li’! I mori venivano e trucidavano i Sardi , una memoria trasmessa a noi da nostro nonno centenario m raccontava sempre che il villaggio degli avi fu messo a ferro e fuoco da questi esseri che cristiani non sono! Rasero al suolo incendiando e trucidando gli abitanti , la memoria per i Sardi erano libri scritti , Ogni volta che andavamo nella vigna ereditata ci additava sempre le vecchie mura del villaggio abbandonato dopo la tragedia ! Ora i serpenti li accolgono con tanto di onori !!!

    Reply
  5. 5
    Ignazio Berria

    Ignazio Berria

    Nemmeno in casino era possibile entrare senza il permesso della Badessa. La Sardegna è peggio di un casino !

    Reply
  6. 6
    Marcus Giorgio Garvey

    Marcus Giorgio Garvey

    Stranieri attenti la Sardegna non è Europa

    Reply
  7. 7
    Alberto Rilla

    Alberto Rilla

    Se all’epoca di Mujahid ci fosse stato quel genio di Pigliaru, oggi la capitale della Sardegna sarebbe Al-Karel e parleremmo tutti l’arabo. Il PD è il cancro della Sardegna …

    Reply

Commenta

© Testata giornalistica registrata: Tribunale di Cagliari 43/1998. Editore Ad Maiora Media. Partita Iva: 03591220920. Realizzato da Up Web