21 Comments

  1. 1

    Romano

    Leggendo tutte queste aspirazioni di non eletti in prima battuta ed oggi pronti a subentrare a quelli cacciati, mi commuovo pensando all'amore ed allo spirito di scarificio che anima i nuovi fortunati per dedicarsi all'amministrazione della cosa pubblica per il bene dei cittadini sardi bisognosi di lavoro, di rinnovamento della Regione, di un futuro migliore. Pensare come sono pronti a rinunciare al loro tempo prezioso, a togliere tempo prezioso alla famiglia, ed ai figli, il fatto che percepiranno un sostanzioso emolumento, a diversi benefit, alla possibilità di sostituire la vecchia auto con una adeguata al nuovo incarico, deve spingerci a pregare per la loro salute ed il loro impegno, pensando a come riusciranno a risolvere gli stalli di una Giunta addormentata ed indecisa.  

Comments are closed.

© Testata giornalistica registrata: Tribunale di Cagliari 43/1998. Editore Ad Maiora Media. Partita Iva: 03591220920. Realizzato da Up Web