2 Comments

  1. 1
    Giuliano Pusceddu

    Giuliano Pusceddu

    CONDIVIDO LA VERGOGNA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA AL SINDACO ZEDDINO….TROVI UNA SOLUZIONE MIGLIORE….SENZA BIDONI LUNGO IL MARCIAPIEDE.CAGLIARI CAPITALE de……ALIGAAAAA

    Reply
  2. 2

    Stefano Pisano

    Credo ci siano tutti gli estremi per denunciare l’abuso che il comune applica nei confronti della proprieta’ privata , costretti a donare in uso gratuito alcuni metri quadri della propria abitazione per posizionare dei cestelli che sono di PROPRIETA’COMUNALE, senza essere remunerati,senza sconti, vero esproprio che non puo’ essere lasciato impunito, spero che qualche giurista faccia il suo dovere e faccia ragionare questi INETTI AMMINISTRATORI COMPRESO IL CARO sindaco, che solo il fatto che loro vogliono cosi’ sia giusto, non esiste alcun decreto che ci obblighi a tale cessione di proprieta’ senza remunerazione , e’ l’esatto contrario!!!

    Reply

Commenta

© Testata giornalistica registrata: Tribunale di Cagliari 43/1998. Editore Ad Maiora Media. Partita Iva: 03591220920. Webdev Antonio Palumbo