18 Comments

  1. 1
    Giovanna Bonino

    Giovanna Bonino

    Complimenti….. I SARDI RINGRAZIANO

    Reply
    1. 1.1
      MariaGrazia Malafarina DeFrancisci

      MariaGrazia Malafarina DeFrancisci

      Troppi sardi dormono e sono collusi..
      Io per aver scritto queste cose, sono stata segnalata da un “sardo” e bloccata per tre giorni.

      Reply
  2. 2
    Elio Mostallino

    Elio Mostallino

    E gi d’anti fatta bella i sardus a votai Pigliaru. Un vecchio mutetu sardu cantava cosi’: ci stiamo arrivando.

    Reply
  3. 3
    Pasqua Canu

    Pasqua Canu

    Era già tutto chiaro ,ma molti sono sordi,gli “immigrati ” creano pil, le coop delegate per i progetti di inserimento,io lo chiamo. Forzato, a discapito di un vero sviluppo nel nostro territorio ,con l’inserimento al lavoro della nostra popolazione giovanile,spero nelle prossime elezioni ,a voi la scelta

    Reply
  4. 4
    Lina Agus

    Lina Agus

    Vergogna veramente schifo Rivoluzione Rivoluzione cosa aspettiamo questo è quello che chiamano il piano dell’inganno popolo Difendiamola la Dignità vergogna veramente schifo questa non è litalia dei valori umani ma è litalia dei ladroni veramente vergognoso ci stanno ingannando Ribelliamoci viva la Libertà.💜 svegliamoci siamo Dormienti Svegliamoci onore per la Libertà.💜

    Reply
  5. 6
    Juanne Pedru Canalis

    Juanne Pedru Canalis

    Dunque, in contemporanea abbiamo addirittura due convegni centrati sui “migranti”:
    1)”come fare business coi progetti di accoglienza e di integrazione”
    2) ”La Sardegna e i migranti: le opportunità di finanziamento dell’Unione europea”.
    Quindi i “migranti” sono un busines ben progettato e organizzato e a fare affari sono in molti, ma a nostre spese, mica spese loro. Sono iniziative che partono addirittura dalla U.E, come mai? Perché è tutta una piramide, con un una base, un vertice e diversi piani intermedi. Chi ci guadagna? In molti, ma soprattutto una elite di massoni finanziari.
    Questo degli affari, che giustamente si sta prendendo in considerazione, è però solo un aspetto della questione “immigratio” e neanche il più grave. Infatti, dietro di questo ce n’è un altro, occulto, rappresentabile sempre nella stessa “piramide” con lo stesso vertice e, in parte, gli stessi piani e la stessa base: quello della sostituzione etnica o, la mescolanza di varie popolazioni per distruggere l’identità di popolo, perché un popolo fatto di mescolanze senza identità è più facilmente dominabile da una classe privilegiata. Sto vaneggiando? Neanche per sogno: ho seguito la situazione dall’inizio, e sono arrivato a scoprire il piano di questa “piramide”, da cosa ha preso lo spunto e da chi è organizzato. Lo spunto è il “Piano Kalergi” del primo 900, ed ora organizzato dal vertice della piramide. Ovverosia dal falso filantropo e vero pescecane della finanza mondiale, lo speculatore ultramiliardario George Soros e dalla ristretta cerchia della “massoneria finanziaria internazionale”, bankieri mondialisti, primi fra tutti i potentissimi Rothschild.

    Reply
    1. 6.1
      Tetta Pinna

      Tetta Pinna

      Concordo! Ho letto molto a riguardo… e se nessuno si muove a organizzare manifestazioni, vuol dire che i piani intermedi taciono e acconsentono! Ergo il popolino non potrà più alzare la testa…

      Reply
    2. 6.2
      Enrico Deidda

      Enrico Deidda

      Sull’argomento
      Matteo Simonetti- Kalergi, La prossima scomparsa degli europei -Nexus Edizioni.

      Reply
    3. 6.3
      Juanne Pedru Canalis

      Juanne Pedru Canalis

      Ma anche senza leggere altro. basta aprire gli occhi e guarda i fatti con mente analitica e critica, concatenare gli eventi e i personaggi, vedi Soros e altri speculatori mondialisti dell’alta finanza internazionale, per capire che cosa succede e chi tira i fili.

      Reply
  6. 7
    Tetta Pinna

    Tetta Pinna

    Altro che rispedire a casa i clandestini che non hanno diritto all’accoglienza! Qui si parla di inserirli nel contesto lavorativo a cui non hanno accesso i nostri giovani e disoccupati! Alle prossime politiche sparisce il pd nazionale e alle prossime regionali sparisce pigliaru! Sembra che i neri ce ne siano caduti dal letto!

    Reply
  7. 9
    Robert Monni

    Robert Monni

    Salvini! Salvini! Salvini! Salvini! Salvini!

    Reply
    1. 9.1
      Lucia Boi

      Lucia Boi

      Guarda, sta in Lombardia, trasferisci ti.

      Reply
  8. 10
    Luciana Zara

    Luciana Zara

    Ogni giorno a RAI TRE li senti promuovere centri x aiutare i ( clandestini ) CINEMA ,teatro , lavoro , tutto pro immigrati , dei sardi parlano solo di chi fà manifestazioni x aver perso il lavoro ,,quasi quasi infastiditi perchè nn si deve dire che il popolo sardo è allo sfascio !

    Reply
  9. 11
    Paolo Loddo

    Paolo Loddo

    Ma avete visto gli aerei che vanno e vengono da Pratica di mare per la Libia? Gli affari sono affari e dove girano soldi, come per il traffico di armi, l’uomo non guarda in faccia a nessuno! Maledetto genere umano!!!

    Reply
  10. 12
    Ignazia Spi

    Ignazia Spi

    Perché la giunta Pigliaru, non ha mai fatto arrivare da Bruxelles, burocrati competenti, per insegnare ai politici sardi incapaci, come va preparata la legge sulla continuità territoriale, in modo che non venga più bocciata dall’Ue, come oramai puntualmente succede da anni?
    Il fatto è che di noi sardi non gliene frega niente, ce lo stanno dimostrando in tutti i modi, che non siamo graditi, neppure a casa nostra. A primavera, stiamo attenti a chi scegliamo di affidare il governo della nostra regione.

    Reply
  11. 13

    Nenne Scano

    Che tristezza e i giovani sardi costretti ad emigrare (coi documenti in regola). Clandestinos a foras e #Salvinipremier !!!

    Reply

Commenta

© Testata giornalistica registrata: Tribunale di Cagliari 43/1998. Editore Ad Maiora Media. Partita Iva: 03591220920. Webdev Antonio Palumbo